Draghi: Il Sud frena il Paese, il suo decollo è più che mai necessario

Una crescita “sostenuta e duratura dell’intera economia” italiana può avvenire solo “con il decollo del Sud” il cui divario con il Centro Nord “frena anche il resto del paese”. Questo il monito lanciato dal governatore della Banca d’Italia durante il convegno dedicato all’economista Riccardo Faini, scomparso recentemente, che si è svolto all’università di Brescia. Per il governatore della Banca d’Italia, inoltre, “al Sud è più ampio il divario fra risorse disponibili, soprattutto umane, e risultati conseguiti; al Sud è più elevato il potenziale di crescita. L’esistenza di un’area così estesa e popolata con un reddito pro-capite pari a meno del 60% di quello del Centro Nord frena anche il resto del paese, ne acuisce i problemi non solo economici”. Proprio per questo è urgente “percepire questo nesso e porlo al centro dell’analisi e della politica economica”. Secondo il capo di via Nazionale per l’economia italiana risulta essenziale “imboccare un sentiero di crescita di lungo periodo soddisfacente”, tale condizione è necessaria “non solo per gli ovvi riflessi sulla occupazione e sui redditi ma anche per ridurre la rilevanza economica del debito pubblico e quindi per accrescere la stabilità finanziaria”. A questo punto chiedersi cosa c’azzecchi Prodi con il percorso tracciato da Mario Draghi è del tutto superfluo: la risposta, infatti, appare quanto mai scontata.

Articolo pubblicato su IMGPress.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: