Scuole cattoliche: il caso Italia

Nel mondo la scuola cattolica cresce, in controtendenza il Belpaese dove gli istituti paritari sono in grosse difficoltà

di Enrico Lenzi

La scuola per legatori di libri presso l’Istituto salesiano di ValdoccoScuola cattolica in aumento nel mondo, ma in I­talia l’esistenza di questo patrimonio è quanto mai a rischio. L’ultimo caso in ordine di tempo l’ar­rivo delle bollette relative al pagamento dei rifiuti e dei servizi (Tares): la legge nazionale ha quadru­plicato le tariffe e i Comuni hanno applicato, come accaduto proprio nei giorni scorsi, mentre le as­sociazioni della scuola cattolica hanno espresso la propria preoccupazione per questo brutto «rega­lo» di Natale. Anche perché il risultato è stato un salasso, che in alcuni casi ha raggiunto cifre da decine di migliaia di euro, che va ad aggiungersi a bilanci degli istituti già in difficoltà. Anche in que­st’ultimo caso la responsabilità è il taglio dei fon­di messi a bilancio dallo Stato per la scuola pari­taria e il lungo quanto tormentato iter per recupe­rare i tagli effettuati. E nell’attesa di recuperare fondi erogati e recuperati, le scuole paritarie cat­toliche devono sostenere i costi del personale e del­le strutture. Una situazione che da cinque anni con­diziona la vita di questi istituti, mettendone a ri­schio la prosecuzione dell’attività.

© Avvenire, 20 dicembre 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: